Chi siamo

CLLD Leader 2014/2020

A partire dal periodo di programmazione 2014/20 l’approccio denominato “Community Led Local Development” (CLLD) - inteso come lo strumento basato sull'esperienza di LEADER nel settore dello sviluppo rurale, volto a completare e rafforzare l'esecuzione delle politiche pubbliche - interviene per aumentare l'efficacia e l'efficienza delle strategie di sviluppo territoriale, delegandone l'attuazione a partnership locali (i GAL) tra soggetti dei settori pubblico, privato e della società civile.

Sulla base delle priorità di Europa 2020 e nel rispetto dell’Accordo di Partenariato per l'Italia sull'uso dei Fondi strutturali 2014/20, il Programma di Sviluppo Rurale (PSR) della Regione Veneto interverrà tramite il Fondo Europeo Agricolo per lo Sviluppo Rurale – FEASR, con un totale complessivo di risorse pari a 1.184.320.501 euro (+ 142 milioni di euro rispetto alla programmazione del PSR 2007/13), attraverso le seguenti 13 Misure:


misura   1 - Trasferimento di conoscenze e azioni d'informazione
misura   2 - Servizi di consulenza
misura   3 - Regimi di qualità dei prodotti agroalimentari
misura   4 - Investimenti in immobilizzazioni materiali
misura   5 - Ripristino del potenziale produttivo agricolo
misura   6 - Sviluppo delle aziende agricole e delle imprese
misura   7 - Servizi di base e rinnovamento dei villaggi nelle zone rurali
misura   8 - Investimenti nello sviluppo delle aree forestali
misura 10 - Pagamenti agro-climatico-ambientali
misura 11 - Agricoltura biologica
misura 13 - Indennità delle zone soggette a vincoli
misura 16 - Cooperazione
misura 19 - Supporto allo sviluppo locale

Tra queste, la misura 19 – Supporto allo sviluppo locale "Leader è lo strumento per intervenire su territori subregionali specifici, attraverso  partenariati pubblico privati, i  (GAL), che attuano delle strategie territoriali di sviluppo locale integrate e multisettoriali, definite in un Piano di Sviluppo Locale (PSL).

La misura 19 del PSR Veneto 2014/20 riguarda le seguenti aree:

  • aree rurali D (aree rurali con problemi di sviluppo)
  • aree rurali C (aree rurali intermedie)
  • aree rurali B (aree rurali ad agricoltura intensiva), limitatamente ai "territori comunali" che hanno aderito al Leader nell'ambito della programmazione 2007/2013, entro un massimo del 60% del numero totale di Comuni C e D del Veneto, fermo restando le ulteriori condizioni per la configurazione dei singoli ambiti territoriali designati
L'area veneta potenzialmente interessata (B, C e D) riguarda complessivamente 328 Comuni (56% dei Comuni del Veneto) e rappresenta il 63% (11.600 kmq) del territorio regionale ed il 31% (1.500.000 ab.) della popolazione del Veneto (Dati ISTAT 2011).

L’ambito territoriale designato per il PSL 2014/20 di VeGAL comprende i 16 Comuni già ambito del PSL 2007/13, ossia i Comuni di:

 1.    Annone Veneto
 2.    Caorle
 3.    Cavallino Treporti
 4.    Ceggia
 5.    Cinto Caomaggiore
 6.    Concordia Sagittaria
 7.    Eraclea
 8.    Fossalta di Portogruaro
 9.    Gruaro
10.   Jesolo
11.   Portogruaro
12.   Pramaggiore
13.   San Michele al Tagliamento
14.   San Stino di Livenza
15.   Teglio Veneto
16.   Torre di Mosto

L’area comprende nell'insieme 157.028 abitanti, per una superficie complessiva di 933,5 kmq.