News

Workshop di film production per la promozione dei territori rurali

foto_wscinema

Giovedì 11 maggio, presso il Centro Congressi Vega di Marghera (VE), si è tenuto il Workshop di film production per la promozione dei territori rurali del Veneto. All’incontro hanno partecipato i rappresentanti dei GAL regionali e i loro invitati, ovvero personaggi e associazioni della produzione audiovisiva attive nelle rispettive aree. 

L’incontro è stato aperto dalle testimonianze di Federica Spampinato – CEO di OEJ Video Agency – che ha introdotto alcune case history cinematografiche di successo nell’ambito della promozione territoriale, a cui è seguito l'intervento di Mirko Lalli – CEO di Travel Appeal e Direttore Scientifico del Master Travel Innovation di H-Farm – sull’analisi della reputazione di territori e realtà turistiche.

Dopo i contributi dei due primi relatori, la parola è passata a Decimo Poloniato della Regione Veneto (Veneto Film Commission), che ha trattato il tema del valore culturale e industriale della produzione cinematografica. A questo intervento è seguita la testimonianza della Vicenza Film Commission, rappresentata da Roberto Astuni, sull’utilizzo del territorio come location per produzioni cinematografiche.

Sono seguite tre case history del territorio regionale: l’Euganea Movie Movement, con l'intervento di Marco Segato, regista del film “La pelle dell’orso” (Italia, 2016) che oltre alla sua esperienza personale d’artista ci ha raccontato quello che avviene nel territorio padovano con l’Euganea Film Festival e le attività di Movie Lab; l’Accademia Veneta dello Spettacolo e l’Associazione Culturale Leonardo da Vinci, rappresentate da Elena Brigo, con la genesi e l’evoluzione del Progetto “Ecco-Rovigo”; infine Viviana Carlet della Direttrice artistica e fondatrice di Lago Film Festival (festival internazionale di cortometraggi e documentari), giunto quest’anno alla 13a edizione.

È seguita una tavola rotonda di confronto e discussione, dove i rappresentanti dei GAL Veneti sulla base delle relazioni e delle esperienze portate al workshop, hanno suggerito diverse proposte per la costruzione di un progetto di cooperazione per la promozione dei territori rurali.

In conclusione l'intervenuto del Presidente di VeGAL, Angelo Cancellier, che nel ringraziare tutti gli ospiti intervenuti ha sottolineato l’importanza di fare rete per poter realizzare un progetto di valore per il territorio veneto e ha invitato tutti i GAL presenti a incontrarsi a breve per una tavola rotonda dalla quale si dovrà uscire con una proposta concreta.