Chi siamo

Documento Programmatico d'Area 2007-2013

Durante il periodo di programmazione 2007-2013, l'IPA della Venezia Orientale nella sua fase costituente ha elaborato un primo DPA, approvato dal TdC nella seduta del 15 dicembre 2006, centrato su un’idea forza inclusiva volta ad aumentare “la capacità d’attrazione della Venezia Orientale come parametro di riferimento per lo sviluppo futuro dell’area”. Questa si strutturava a sua volta in tre macro obiettivi:

  1. mantenere una forte attrattività per l’area mediante iniziative di valorizzazione ambientale ed infrastrutturale, anche in relazione al corridoio V, interventi nel settore culturale, sociale e della formazione;
  2. integrare costa ed entroterra in una logica di valorizzazione turistica di qualità e sostenere le principali vocazioni economico- produttive dell’area
  3. consentire la gestione dell’IPA, il monitoraggio e la valutazione, la concertazione territoriale con il TdC, l integrazione con gli altri strumenti pianificatori ed il finanziamento dei progetti.

La fase attuativa del DPA 2007-2013 ha permesso la raccolta di un ampio parco progetti, agevolando un’importante azione diretta ed indiretta di fundraising.

Tale DPA, nel corso dello svolgersi del ciclo di programmazione è stato oggetto di tre diverse fasi di aggiornamento:

  • a metà periodo il parco progetti è stato integrato da due progetti integrati, uno finalizzato alla realizzazione di un piano della ciclabilità e l’altro ad un sistema museale-culturale;
  • in prossimità del termine del periodo 2007-2013 è stato oggetto di un aggiornamento che ha portato ad un “protocollo aggiuntivo”, ossia ad una versione del DPA denominata "Piano di Sviluppo Strategico della Conferenza dei Sindaci", centrato su tre linee strategiche (difesa idraulica, digitale e ciclabilità). Un percorso di revisione che ha avuto luogo a seguito di un primo documento di riferimento (“Futuri scenari”, VeGAL, novembre 2011) e grazie ad un processo partecipato denominati “Stati generali per lo sviluppo” (marzo 2012);
  • infine, annualmente, il DPA è stato oggetto di parziali aggiornamenti del parco progetti strategico, al fine di rispondere alle opportunità offerte prima dalla LR 13/99 rivolta alle IPA e poi dal Fondo Sviluppo e Coesione (FSC, ex FAS) 2007-2013.

Ne è risultato un processo, articolato ed integrato, che ha portato al finanziamento diretto di 10 progetti per un contributo totale di 49,5 M€, oltre all’avvio di un processo di integrazione con tutti i vari strumenti di programmazione promossi a livello locale nel periodo 2007-2013 (in primis il PSL, il Piano della mobilità a valere sul POR FERS ed il PIAR).

Allegati
Documento Programmatico d'Area 2007-2013
Piano di Sviluppo Strategico della Conferenza dei Sindaci
Futuri Scenari_Report