239/353

Adeguamento dell’organizzazione aziendale per interventi di recupero architettonico edilizio e per la sicurezza sul posto di lavoro

Adeguamento dell’organizzazione aziendale per interventi di recupero architettonico edilizio e per la sicurezza sul posto di lavoro
Adeguamento dell’organizzazione aziendale per interventi di recupero architettonico edilizio e per la sicurezza sul posto di lavoro

Adeguamento dell’organizzazione aziendale per interventi di recupero architettonico edilizio e per la sicurezza sul posto di lavoro

Leader II

L’Impresa Edile B.P.M. opera nel settore delle costruzioni, affinando negli ultimi tempi la propria attività e partecipando ad importanti progetti di recupero di centri storici. L’intervento prevede, viste le ultime esperienze aziendali, un aumento della capacità produttiva attraverso l’acquisto di nuovi macchinari e strumentazioni che permettano all’impresa di operare contestualmente in diversi cantieri autonomamente funzionanti. Tali acquisizioni sono funzionali agli interventi di recupero sugli immobili ubicati nei centri d’intervento, laddove è richiesta una maggiore precisione sia con riferimento all’oggetto d’intervento, si pensi gli immobili vincolati o di rilevanza artistica, sia infine con riferimento ai tempi di realizzazione, necessariamente brevi nei centri abitati, sia con riferimento alla localizzazione dell’intervento che richiede un grado maggiore di attenzione per i danni alle persone od alle cose che macchinari o strumentazioni inadeguate possono provocare.

Il progetto mira ad aumentare la capacità produttiva dell’azienda e ad acquisire strumenti e macchinari che permettano di sviluppare nuove abilità e conoscenze nel recupero di immobili anche d’interesse artistico. Inoltre, grazie a questa iniziativa, l’impresa può operare scientificamente nel rispetto architettonico dei luoghi e degli immobili garantendo nel contempo un buon rapporto qualità – prezzo, che consente ad un numero maggiore di persone di ritornare a vivere nei centri cittadini.

L’acquisizione di macchinari e strumentazione più perfezionati e più potenti hanno consentito all’impresa di operare contestualmente in diversi cantieri autonomamente funzionanti, anche inseriti in un contesto urbano, e di adeguare le attrezzature e i macchinari nel rispetto della sicurezza e della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro. In particolare l’acquisto di due gru, di altre attrezzature (tavole metalliche, puntelli a piastra, perforatore ecc.) e macchinari (container zincato, betoniere monofase, cabina servizio ecc.) ha permesso all’impresa, nell’ultimo periodo, di aumentare la forza lavoro di ben quattro unità, di rendere operativi altri due cantieri e di eseguire una fase della produzione rimessa solitamente a terzi o eseguita attraverso il noleggio di mezzi atto allo scopo.

Impresa Edile B.P.M. di C. A. Biondo & C.

CaorleConcordia SagittariaPortogruaroPramaggioreSanto Stino di Livenza

Da gennaio 1997 a dicembre 1999

193551.52 Euro

38734.27 Euro

Hai un progetto innovativo per il territorio?

Area dedicata alla raccolta di proposte progettuali di soggetti privati e pubblici.