218/353

Analisi pedologica dell’area DOC Lison - Pramaggiore

Analisi pedologica dell’area DOC Lison - Pramaggiore
Analisi pedologica dell’area DOC Lison - Pramaggiore

Analisi pedologica dell’area DOC Lison - Pramaggiore

Leader II

La conoscenza dei suoli e la relativa cartografia consentono di individuare e gestire fattori (es. Drenaggio, pH, dotazioni di sostanze nutritive, fattori limitanti, ecc.) che giocano un ruolo fondamentale nella determinazione della qualità dei vini. Ciò risulta particolarmente importante nell’area d’indagine in quanto già riconosciuta per la vocazione viticola e rientrante nella DOC Lison–Pramaggiore. Il rilevamento pedologico e la successiva stesura della carta dei suoli in scala 1: 25.000, secondo le metodologie internazionali, fornirà a tutti gli imprenditori agricoli uno strumento operativo di base, di facile lettura, da utilizzare nelle scelte da effettuare in campo agronomico in particolare in campo viticolo. Il progetto si può idealmente suddividere in due fasi:

  • indagine pedologica e stesura della carta dei suoli;
  • indagine viticola per la stesura dell’attitudine viticola e la formulazione di schede tecnico–agronomiche per la gestione dei vigneti.
  • La carta dei suoli e la carta derivata dall’attitudine viticola, che il progetto intende realizzare, diviene un potente strumento a favore degli imprenditori vitivinicoli e dei tecnici impegnati nell’assistenza tecnica. Studi scientifici hanno dimostrato l’importanza dell’ambiente – inteso come suolo, clima giacitura esposizioni e loro interazioni – sul comportamento vegeto – produttivo della vite e di conseguenza sulle caratteristiche finali del vino. L’approfondita conoscenza delle caratteristiche del suolo, secondo le moderne ed internazionali tecniche di classificazione, dovrebbe costituire quindi la fase preliminare per qualsiasi operazione colturale sul vigneto sia nella fase d’impianto che in quella successiva di gestione.

    Le principali attività realizzate sono state:

    • affidamento dell’appalto per la realizzazione dell’indagine pedologica;
    • organizzazione di un Gruppo di Lavoro (Prof. Claudio Bini – docente di Geopedologia presso la facoltà di Scienze Ambientali dell’Università di Venezia, Dr.ssa Bruna Basso, professionista, Provincia di Venezia, Osservatorio Regionale Pedologico presso l’A.R.P.A.V, Consorzio di Tutela dei Vini DOC Lison–Pramaggiore) per sovrintendere sulle attività di lavoro;
    • completamento del rilevamento in campagna ed elaborazione di una prima bozza della Carta dei Suoli ;
    • incontro il 16 maggio 2000 presso la sede del Consorzio di Pramaggiore tra il Gruppo di Lavoro e gli agricoltori ed in particolare i viticoltori dei comuni interessati per rendere noto lo stato di avanzamento del progetto;
    • campagna di profili compiuta attraverso una serie di trivellazioni;
    • analisi dei campioni di suolo prelevati in campagna per la raccolta dei dati e la stesura definitiva della Carta dei Suoli;
    • realizzazione di un convegno finale di presentazione dei risultati svolto in data 10/10/2001;
    • pubblicazione del volume “I suoli dell’area DOC Lison-Pramaggiore” in n. 1000 copie.

    ESAV ora Veneto Agricoltura

    Annone VenetoFossalta di PortogruaroGruaroPramaggioreSanto Stino di LivenzaTeglio Veneto

    Da gennaio 1998 a ottobre 2001

    153387.7 Euro

    108455.95 Euro

    Hai un progetto innovativo per il territorio?

    Area dedicata alla raccolta di proposte progettuali di soggetti privati e pubblici.