159/353

La progettazione strategica nel territorio: il progetto integrato dei percorsi ciclopedonali nella Venezia Orientale

La progettazione strategica nel territorio: il progetto integrato dei percorsi ciclopedonali nella Venezia Orientale
La progettazione strategica nel territorio: il progetto integrato dei percorsi ciclopedonali nella Venezia Orientale

La progettazione strategica nel territorio: il progetto integrato dei percorsi ciclopedonali nella Venezia Orientale

LR16/93

Il progetto ha preso il via nella seduta della Conferenza dei Sindaci del 4 ottobre 2006 ed è stato realizzato dal GAL Venezia Orientale con il coordinamento dei Comuni di Annone Veneto e di Musile di Piave, rispettivamente per l’ambito territoriale del portogruarese ed il  sandonatese, e con i contributi tecnici dello Studio Zamborlini di Fossalta di Portogruaro e Terra di San Donà.
L’iniziativa ha promosso la realizzazione di uno studio dal titolo “Progetto di Fattibilità di un Sistema di percorsi ciclabili nel territorio della Venezia Orientale”, finalizzata a definire una visione strategica della mobilità ciclabile dell’area. Lo studio ha richiesto la realizzazione di:

  • un inquadramento dell’area per la definizione dello stato di fatto della mobilità ciclabile;
  • l’elaborazione della carta aggiornata dei percorsi ciclabili extraurbani utilizzando i dati sulla mobilità ciclabile della Provincia di Venezia e della Regione del Veneto, successivamente aggiornati e integrati mediante una ricognizione effettuata sul territorio;
  • l’analisi della pianificazione sovraordinata: il Piano Regionale della Mobilità Ciclabile e le precedenti Progettazioni e Pianificazioni di riferimento realizzate nell´area della Venezia Orientale (Interreg "Lagune”; Leader + "GiraSile"; Leader + " GiraLivenza"; “C’era una volta il mare”; il Progetto di Segnaletica del Veneto Orientale realizzato nell’ambito del Piano di Azione Locale “Innovazione rurale della Venezia Orientale”; il Piano “La Venezia Orientale. Comunicazioni, itinerari e segnaletica”; il Progetto “La Venezia Orientale. Comunicazione, itinerari e segnaletica. Progetto di segnaletica del Veneto Orientale”; il Progetto di Segnaletica della “Strada dei vini Doc - Lison Pramaggiore”; il progetto Leader + "Parco del Tagliamento"; lo Studio di fattibilità “Pedalando in compagnia dell’acqua”);
  • la realizzazione di una serie di incontri con le singole Amministrazioni locali, per conoscere le priorità individuate a livello comunale, recependone le osservazioni e proposte di integrazioni.

Dallo studio è quindi emerso un sistema di percorsi che si può suddividere in tre livelli principali:

  •  percorsi di completamento della rete regionale e sovraregionale. Con riferimento alle definizioni delle direttrici principali del "Masterplan" regionale per l’area di riferimento e con le previsioni di completamento degli itinerari;
  • percorsi di collegamento a livello intercomunale. Le direttrici principali vengono collegate da percorsi trasversali in modo che le reti a media e lunga percorrenza siano usufruibili nel territori a livello locale. Inoltre, il collegamento delle due sub-aree costituisce ulteriore direttrice privilegiata;
  • percorsi di interesse locale, che si inseriscono nel sistema sovraordinato. Nella scelta vengono inseriti itinerari che collegano contesti locali particolarmente interessanti con gli itinerari principali.

Obiettivo del progetto è quello di integrare e rendere omogenei i percorsi ciclopedonali presenti nei singoli territori comunali della Venezia Orientale, contribuendo in tal modo alla definizione di una visione strategica della mobilità ciclabile dell’area. Scopo dello studio di fattibilità era quello di individuare gli itinerari che potevano costituire il sistema di mobilità e quali gli interventi che si rendevano necessari al fine di successivi inserimenti nel parco progetti dell’IPA.

Attraverso un’attività di analisi del territorio e di concertazione con le amministrazioni locali, lo studio di fattibilità ha individuato nel sandonatese 9 percorsi ciclopedonali di collegamento entroterra-mare e coincidenti con l’asse dei fiumi Sile, Piave, e Livenza e percorsi che si sviluppano longitudinalmente lungo il litorale:

  • Percorso 1 “Piave Vecchia e fiume Sile” - Comune di Musile di Piave
  • Percorso 2 “La golena del Piave” - Comune di San Donà di Piave
  • Percorso 3 “La golena del Piave” - Comune di Jesolo
  • Percorso 4 “La natura del Piave” - Comune di Noventa di Piave
  • Percorso 5 “La natura del Piave” - Comune di Fossalta di Piave
  •  Percorso 6 “Fiume Livenza” - Comune di Torre di Mosto
  • Percorso 7 “Collegamento tra Piave e Livenza” - Comune di Ceggia
  • Percorso 8 “La laguna del Mort” - Comune di Eraclea
  • Percorso 9 “Bosco Belvedere e laghetti di Marteggia” - Comune di Meolo

Per il portogruarese sono stati invece individuati 11 percorsi di collegamento delle aree dell'entroterra lungo le risorgive e vigneti, lungo le aste fluviali dei fiumi Livenza, Lemene-Reghena e Tagliamento e lungo il litorale tra valli e lidi:

  • Percorso 1 “Tra vigneti e boschi” - Comune di Annone Veneto; 
  • Percorso 2 “Paesaggio della bonifica” - Comune di Caorle;
  • Percorso 3 “Fiume Lemene e laghi di cava” - Comune di Cinto Caomaggiore;
  • Percorso 4 “Fiume Lemene” -  Comune di Concordia Sagittaria;
  • Percorso 5 “Collegamento tra Lemene e Tagliamento” - Comune di Fossalta di Portogruaro;
  • Percorso 6 “Fiume Lemene” - Comune di Gruaro;
  • Percorso 7 “Fiume Lemene” - Comune di Portogruaro;
  • Percorso 8 “Tra vigneti e boschi” - Comune di Pramaggiore;
  • Percorso 9 "Fiume Tagliamento e paesaggio della bonifica” - Comune di San Michele al Tagliamento;
  • Percorso 10 “Fiume Livenza e percorsi tra vigneti e boschi” - Comune di Santo Stino di Livenza;
  • Percorso 11 "collegamento tra Lemene e Tagliamento" - Comune di Teglio Veneto.

Per ogni percorso individuato è stata fornita una descrizione generale, i luoghi di interesse, la lunghezza, la tipologia di pista e il computo sommario di spesa necessario per la sua realizzazione.
Il quadro emerso con il presente progetto, è un sistema di 142 Km di percorsi ciclabili, organizzati in 20 itinerari, per un costo totale stimato di lavori pari ad euro 19.854.120.
Lo studio ha rappresentato quindi un punto di partenza per individuare da un lato le risorse per realizzare questo progetto strategico, sia con il coinvolgimento degli Enti Locali (Comuni del Veneto Orientale, Provincia di Venezia e Regione Veneto), sia accedendo alla nuova programmazione comunitaria disponibile per il periodo 2007/2013, sia infine alle risorse regionali per le IPA e per le aree di confine; dall’altro per proseguire l’attività di progettazione, passando dal presente progetto di fattibilità, alle progettazioni esecutive procedendo per stralci comunali e per itinerari, in accordo con la pianificazione sovraordinata e in continuità con i percorsi interprovinciali ed interregionali.
L’importanza del progetto ha consentito l’inserimento nel parco progetti dell’Intesa Programmatica d’Area della Venezia Orientale.

Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale

Annone VenetoCaorleCeggiaCinto CaomaggioreConcordia SagittariaEracleaFossalta di PortogruaroGruaroJesoloMeoloMusile di PiaveNoventa di PiavePortogruaroPramaggioreSan Michele al TagliamentoSan Donà di PiaveSanto Stino di LivenzaTeglio VenetoFossalta di Piave

ottobre 2006-marzo 2007

25000 Euro

25000 Euro

Hai un progetto innovativo per il territorio?

Area dedicata alla raccolta di proposte progettuali di soggetti privati e pubblici.