153/353

Studio di fattibilità per una Società di Trasformazione Urbana dei centri minori (STUVO)

Studio di fattibilità per una Società di Trasformazione Urbana dei centri minori (STUVO)
Studio di fattibilità per una Società di Trasformazione Urbana dei centri minori (STUVO)

Studio di fattibilità per una Società di Trasformazione Urbana dei centri minori (STUVO)

LR16/93

La Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale ha affidato nel 2003 al Comune di Pramaggiore la realizzazione di uno studio di fattibilità per la realizzazione di una Società di Trasformazione Urbana (STU) con l´obiettivo di promuovere iniziative di carattere immobiliare e commerciale per il rilancio dei centri minori della Venezia Orientale.
Lo studio di fattibilità ha evidenziato quale strumento per affrontare le tematiche macroterritoriali con una maggiore snellezza amministrativa la STU - Società di  Trasformazione Urbana, che vedrebbe integrati comparti economici pubblici e privati.
L’ipotesi è la costituzione di una Srl con la partecipazione dei comuni interessati al 50% e delle società private (intermediazione immobiliare, imprese di costruzione, associazioni commerciali e di categoria, associazioni industriali, Ater, ecc.) per definire un progetto di rilancio commerciale ed edilizio delle frazioni spopolate, attraverso una rete di collegamenti tra interessi pubblici e privati.
Lo studio si conclude con un cronoprogramma per la realizzazione di una STU del Veneto Orientale (STUVO).

Obiettivo del progetto è quello di affrontare tematiche macroterritoriali rilevanti per lo sviluppo del territorio utili a definire un piano per il rilancio commerciale ed edilizio dell’area.

Il Comune di Pramaggiore con la consulenza tecnica di AGRI.TE.CO di Marghera, ha realizzato uno studio che ha affrontato le seguenti tematiche:

  • la qualificazione della città costiera turistica, sia in integrazione con la rimanente parte territoriale che con il sistema ambientale costiero;
  • la strutturazione delle aree metropolitane del sandonatese e del portogruarese in termini relazionali e nei confronti del (parziale) canale plurimodale;
  • la trasformazione urbanistica dei nuclei minori presenti soprattutto nella fascia centrale dell’area per elevare la qualità insediativi ed il livello di servizio complessivo e per affrontare tematiche “trasversali” (rapporto con le acque e la costituzione di corridoi per relazionare le fasce più esterne dell’area.

Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale

Annone VenetoCaorleCeggiaCinto CaomaggioreConcordia SagittariaEracleaFossalta di PortogruaroGruaroJesoloMeoloMusile di PiaveNoventa di PiavePortogruaroPramaggioreSan Michele al TagliamentoSan Donà di PiaveSanto Stino di LivenzaTeglio VenetoTorre di MostoFossalta di Piave

2003-2004

20000 Euro

20000 Euro

Hai un progetto innovativo per il territorio?

Area dedicata alla raccolta di proposte progettuali di soggetti privati e pubblici.