141/353

IPA della Venezia Orientale

IPA della Venezia Orientale
IPA della Venezia Orientale

IPA della Venezia Orientale

LR16/93

L’Intesa Programmatica è lo strumento della programmazione decentrata regionale (ai sensi della LR n. 35/2001) che si basa, analogamente ai Patti Territoriali e ai Piani di Sviluppo Locale Leader, su un approccio multisettoriale dal basso finalizzato a fornire alle comunità locali la possibilità di partecipare alla programmazione, anche finanziaria, regionale.
Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale, Provincia di Venezia e Camera di Commercio di Venezia, con il coordinamento del Comune di Musile di Piave e l’assistenza tecnica del GAL Venezia Orientale, hanno promosso l’avvio di un’Intesa Programmatica d’Area nell’area della Venezia Orientale, sancito da un Protocollo dintesa siglato il 18 aprile 2007.
L’Intesa Programmatica d’Area si basa su un Documento Programmatico, che definisce l’area d’intervento dell’Intesa, effettua una diagnosi del territorio, definisce l’idea-forza alla base dell’IPA ed elenca i progetti strategici individuati per lo sviluppo dell’area. Il Documento Programmatico dell’IPA della Venezia Orientale è stato approvato all’unanimità dal Tavolo di Concertazione tenutosi a Portogruaro il 5 giugno 2007 ed include un “parco progetti” di 53 iniziative, sia di tipo infrastrutturale che “immateriale”.
L’IPA Venezia Orientale è stata approvata dalla Regione Veneto con DGR n. 3517 del 6 Novembre 2007.
Il GAL, nell’ambito dell’Intesa Programmatica d’Area della Venezia Orientale ha in seguito ricoperto il ruolo di struttura di gestione e segreteria tecnica, la cui attività è stata svolta, fino a giugno 2007, con il contributo delle risorse di cui alla LR n. 16/93.

Nel 2006 il progetto è stato finanziato dalla Regione Veneto nell'ambito della LR 16/93 e nel 2007 dalla Provincia di Venezia e dai comuni di Cavallino Treporti e Quarto d´Altino.

L’IPA promuove lo sviluppo sostenibile dell´area della Venezia Orientale, nelle sue tre dimensioni economica, sociale e ambientale, nel quadro della programmazione comunitaria, nazionale e regionale, mediante il metodo della concertazione e della collaborazione tra enti locali, parti economiche e sociali e altri soggetti pubblici o privati.

Nell'ambito del progetto le attività che hanno portato alla definizione dell'IPA della Venezia Orientale sono le seguenti:

  • Protocollo d'intesa Provincia-Conferenza dei Sindaci-CCIAA di Venezia: è stato sottoscritto a Ca' Corner il 19 dicembre 2006. In occasione dell'incontro è stata co-organizzata da VeGAL (con l'Ufficio stampa della Provincia di Venezia) una Conferenza stampa con la presenza istituzionale della Regione Veneto, predisponendo in particolare una cartella stampa e una presentazione degli obiettivi e della strategia complessiva dell’IPA;
  • raccolta osservazioni sull'IPA: nel secondo semestre 2006 e nel primo trimestre gennaio 2007 i membri del TdC potevano inviare eventuali osservazioni su idea forza, assi e misure, nuovi progetti, segnalazioni di opere d'interesse regionale/nazionale, proposte sulle priorità-criteri di selezione. Le proposte pervenute sono state raccolte ed analizzate ed il lavoro è stato presentato alla seduta del Tavolo di Concertazione dell’IPA tenutosi il 18.4.2007. Le osservazioni sono inoltre state esaminate nella seduta del Gruppo di lavoro della Conferenza dei Sindaci del 6.2.2007. Sulla base delle indicazioni ricevute sono state apportate le corrispondenti integrazioni al Documento programmatico;
  • Comitato di coordinamento dell'IPA della Venezia Orientale: come previsto dal Regolamento del Tavolo di concertazione per il coordinamento generale dell’IPA è stato formato un Comitato di Coordinamento (CC) formato da: Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale; Provincia di Venezia; Camera di Commercio di Venezia. Tale Comitato si è riunito il: 26 luglio 2006; 22 Novembre 2006; 15 dicembre 2006; 16 aprile 2007. Nell’ambito di tali riunioni VeGAL ha curato le convocazioni, la predisposizione dei lavori e la verbalizzazione delle sedute;
  • Tavolo di concertazione dell'IPA della Venezia Orientale: come previsto dalla legislazione di riferimento è stato istituito un Tavolo di Concertazione formato da Amministrazioni locali e parti sociali. Tale Tavolo di concertazione  si è riunito il: 26 aprile 2006; 24 maggio 2006; 15 dicembre 2006; 18 aprile 2007. Nell’ambito di tali riunioni VeGAL ha curato le convocazioni, la predisposizione dei lavori e la verbalizzazione delle sedute. VeGAL ha inoltre curato l’invio degli atti ai membri del TdC, l’aggiornamento del Regolamento del TdC e la predisposizione protocollo d’intesa tra i membri del TdC;
  • seduta del Comitato tecnico della Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale, dedicata all’IPA della Venezia Orientale: la Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale VeGAL ha istituito un Comitato Tecnico (CT) formato di esperti per la soluzione di tematiche inerenti l’area di riferimento. Nella seduta del 7.3.2007 VeGAL ha curato la predisposizione di un documento di sintesi inerente gli obiettivi e le strategie dell’IPA, al fine di raccogliere i contributi dei componenti del CT. Nell’ambito di tale riunione VeGAL ha curato la convocazione, la predisposizione dei lavori e la verbalizzazione della seduta;
  • gruppo di lavoro della Conferenza dei Sindaci sull'IPA: al fine di coordinare le proposte di opere infrastrutturali delle Amministrazioni comunali la Conferenza dei Sindaci ha istituito nella seduta un gruppo di lavoro formato da: Comune di Musile di Piave; Comune di Annone Veneto; Comune di San Donà di Piave; Comune di San Michele al Tagliamento; Comune di Torre di Mosto; GAL Venezia Orientale. Il Gruppo di lavoro si è riunito il: 2 Novembre 2006; 8 Novembre 2006; la terza riunione, inizialmente prevista il 28 novembre 2006, è stata effettuata contestualmente alla seduta della Conferenza dei Sindaci del 29 novembre 2006; 6 febbraio 2007. Nell’ambito di tali riunioni VeGAL ha curato le convocazioni, la predisposizione dei lavori e la verbalizzazione delle sedute.
  • integrazione dell'analisi socioeconomica: l’IPA della Venezia Orientale interessava inizialmente l’area dei 20 Comuni denominati “Veneto Orientale” ai sensi della LR 16/93. Successivamente il territorio di riferimento è stato esteso ai territori "extra Veneto Orientale" di Quarto d'Altino e Cavallino Treporti. Corrispondentemente VeGAL ha curato l’integrazione dell’analisi socioeconomica inserita nel Documento programmatico;
  • raccolta progetti: è stata ultimata la raccolta dei progetti delle Amministrazioni comunali e dell’Amministrazione provinciale. Sono stati inoltre sollecitati i progetti da parte degli altri Enti (camerale e non pubblici) componenti il Tavolo di Concertazione. E’ stato inoltre curato l’inserimento del Progetto quadro inerente la realizzazione di percorsi ciclabili nel sandonatese e nel portogruarese, ambito di uno specifico progetto finanziato dalla LR 16/93;
  • indicazioni su opere di carattere immateriale: per ciascun asse-misura dell’IPA della Venezia Orientale, VeGAL ha curato la raccolta di progetti ed iniziative di carattere immateriale e di supporto alle attività economiche, coerenti con gli obiettivi dell’asse/misura di riferimento;
  • sviluppo dell’Asse n. 3 (assistenza tecnica) dell’IPA: nell’ambito dell’IPA VeGAL ha curato la stesura degli obiettivi/azioni dell’Asse di assistenza tecnica di accompagnamento dell’IPA;
  • costruzione del documento programmatico d'area: è stato completato il lavoro di inserimento delle proposte progettuali pervenute e la relativa integrazione e omogeneizzazione delle descrizioni degli interventi;
  • attività di segretariato dell'IPA: partecipazione ad iniziative per il raccordo con le pianificazioni superiori (PTCP e PTRC); aggiornamento dello spazio web dedicato all’IPA della Venezia Orientale (www.vegal.net/ipa); organizzazione di incontri (con Regione Veneto, Camera di Commercio, Gruppo di lavoro della Conferenza dei Sindaci, Comitato tecnico della Conferenza dei Sindaci);
  • Protocollo d’intesa tra i membri del TdC dell'IPA: in occasione del TdC del 18.4.2007 VeGAL ha proposto una bozza di protocollo d’intesa tra i membri del TdC ed ha curato i rapporti con la Regione Veneto per la definizione dei requisiti del Soggetto Responsabile. Il Protocollo d’Intesa è stato sottoscritto da tutti i membri componenti il TdC.

Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale

Annone VenetoCaorleCavallino-TreportiCeggiaCinto CaomaggioreConcordia SagittariaEracleaFossalta di PortogruaroGruaroJesoloMeoloMusile di PiaveNoventa di PiavePortogruaroPramaggioreQuarto d’AltinoSan Michele al TagliamentoSan Donà di PiaveSanto Stino di LivenzaTeglio VenetoTorre di MostoFossalta di Piave

ottobre 2005 - giugno 2006

45500 Euro

45500 Euro

Hai un progetto innovativo per il territorio?

Area dedicata alla raccolta di proposte progettuali di soggetti privati e pubblici.