133/353

Centro naturalistico ambientale dei boschi Bandiziol e Prassaccon

Centro naturalistico ambientale dei boschi Bandiziol e Prassaccon
Centro naturalistico ambientale dei boschi Bandiziol e Prassaccon

Centro naturalistico ambientale dei boschi Bandiziol e Prassaccon

LR13/99

Nel 1994, a distanza di quasi cinquant´anni da quando le ceppaie furono estirpate e i suoli che da sempre avevano ospitato i boschi vennero convertiti a seminativi, l´Amministrazione del Comune di Santo Stino di Livenza approva un programma di utilizzazione dei terreni e un progetto che prevede la ricostruzione dei boschi di Bandiziol e Prassaccon. A quello che nel 1994 appariva come un progetto ambizioso è seguita una veloce realizzazione che ha portato in pochi anni all´impianto di una superficie complessiva di 110 ettari, il più grande intervento unitario di ricostruzione di aree boschive di pianura del Veneto, dotato di vari percorsi ciclopedonali, un osservatorio ornitologico e un roccolo realizzato all´interno di una vasta area a prato.
L´intervento progettuale del Comune di Santo Stino si propone di realizzazione nell’area un edificio in cui l´utente del bosco possa sostare, ristorarsi, soggiornare per brevi periodi e fruire di una sala riunioni in cui sistemare una mostra ornitologica permanente.
L’edificio progettato è organizzato in due corpi, collegati tra loro da una pensilina, che consente di coprire lo spazio di relazione tra le parti dell´edificio, sviluppato su due piani: la zona servizi, foresteria e alloggi e l´area espositiva, sala convegni.
A completamento sono previsti interventi di riqualificazione delle aree circostanti con piantumazioni e attrezzature ludico ricreative.

 

Gli obiettivo di tale progetto sono:

  • promuovere e incentivare le visite didattico naturalistiche di scolaresche e turisti;
  • incrementare l´attività didattica ed il rapporto con le scuole con la creazione di una mediateca e la realizzazione di un´area espositiva in cui collocare gli esemplari imbalsamati di vari tipi di uccelli presenti nella zona, alcuni dei quali estinti);
  • creare una sala riunioni della capienza di 50 posti per favorire l´organizzazione di convegni, studi e proezioni;
  • creare nuove attività commerciali (posto di ristoro, foresteria) che permettano la sosta delle scolaresche  amanti della naturaanche per più giorni;
  • valorizzare le strutture esistenti dell´area bosco (osservatorio ornitologico con stagno, roccolo);
  • creare un luogo di sosta e di ristoro per studenti e visitatori;
  • creare un´area espositiva che permetta di collocare nel proprio habitat appositamente ricreato esemplari avicoli (alcuni dei quali estinti).

Non definito

Comune di Santo Stino di Livenza

Santo Stino di Livenza

giugno 2008

1400000 Euro

1218000 Euro

Hai un progetto innovativo per il territorio?

Area dedicata alla raccolta di proposte progettuali di soggetti privati e pubblici.