116/353

Valorizzazione e promozione di itinerari turistici - SLOWTOURISM

Valorizzazione e promozione di itinerari turistici - SLOWTOURISM
Valorizzazione e promozione di itinerari turistici - SLOWTOURISM

Valorizzazione e promozione di itinerari turistici - SLOWTOURISM

Italia-Slovenia 2007/13

Il progetto prevede il collegamento di siti turistici dell’area programma caratterizzati dalla presenza di risorse ambientali e naturali di pregio che se integrate e messe a sistema, possono rappresentare una forte potenzialità per affermare l’area sui mercati europei ed internazionali, destagionalizzare l’offerta turistica, creare opportunità economiche ed occupazionali.

Il progetto SLOW TOURISM persegue l’obiettivo generale di valorizzare e promuovere forme di turismo lento, “slow tourism”, nelle aree Italiane e Slovene caratterizzate da elementi naturalistici-ambientali di pregio e dall’elemento acqua, attraverso azioni integrate e congiunte.

Gli obiettivi specifici sono:

  • introdurre una nuova filosofia – lo slow tourism;
  • rafforzare e potenziare le risorse turistiche;
  • migliorare l’accessibilità e la fruizione delle risorse turistiche legate all’acqua in base alla filosofia “slow”;
  • promuovere forme di turismo lento e strutturare prodotti turistici di nicchia ecosostenibili;
  • integrare e mettere in rete le risorse ambientali e rurali per lo sviluppo congiunto ed integrato delle potenzialità turistiche; organizzare una rete “Slow tourism” nell’area transfrontaliera dell’Alto adriatico;
  • sviluppare una strategia comune di mercato e posizionare l’area programma a livello internazionale; promuovere forme di mobilità sostenibile;
  • creare nuove opportunità occupazionali per la popolazione locale nel settore del turismo naturalistico ed ambientale.

In tal modo il progetto è rivolto da un lato ad affrontare le debolezze e le carenze nell’ambito del settore turistico dell’area programma basandosi sulle ricchezze esistente e sfruttando le enormi potenzialità del contesto territoriale italo-sloveno: domanda crescente di eco-turismo e di offerta legata ai territori rurali e al prodotto “verde”, elevati potenziali per lo sviluppo dell’agriturismo, posizionamento geografico territoriale strategico tra i Corridoi europei vicino ai grandi flussi e passaggi turistici europei ed internazionali, ma anche a contrastare le minacce derivanti da rischi di marginalità di alcuni territori in particolari rurali, a causa anche della non percezione delle possibilità derivanti da uno sviluppo integrato, congiunto e sistemico.

La valenza strategica è rappresentata da: l’acqua come risorsa ambientale, ma anche luogo sul quale concentrarsi per innescare processi di crescita in chiave economica e sostenibile, attraverso lo sviluppo di forme di turismo “lento” che pongono particolare attenzione ai concetti di sostenibilità, di responsabilità ed eco-compatibilità che possono essere compresi in un unico slogan “Slow tourism”.


Wp1: Coordinamento e gestione del progetto: comitato di progetto, 3 meeting di coordinamento (KOM - Kranj, intermedio – Venezia; finale – Ferrara); coordinamento, gestione finanziaria e amministrativa.
Wp2: Pianificazione strategica: analisi offerta, domanda e competitività dei mercati; definizione di linee strategiche comuni e di un disciplinare “Slow tourism” per gli operatori pubblici e privati dell’area, animazione locale. Localizzazione: tutte le aree partners.
WP3: Itinerari “Slow”: implementazione delle linee strategiche attraverso progetti pilota nelle aree coinvolte sui principali prodotti turistici legati al tema dell’acqua e del turismo naturalistico (birdwatching, bio-watching e turismo fotografico, cicloturismo, turismo fluviale e attività sportive legate all’acqua - pesca turismo, canoa, rafting - trekking, enogastronomia); info point. Localizzazione: aree partners.
WP4: Marketing congiunto:logo comune, materiali promozionali (manifesti, depliants e brochure turistiche destinate al mercato europeo, 1 guida turistica realizzata in collaborazione con un editore specializzato; depliants turistici mirati al mercato asiatico); pagine web; eventi Slow congiunti; partecipazione a fiere. Localizzazione: aree italiane e slovene, paesi europei, mercati asiatici (Cina e Giappone).
WP5: in-Formazione: formazione gestori di uffici di informazione turistica, attività didattiche per le scuole (moduli didattici, disseminazione). Localizzazione: aree partner.
WP6: Comunicazione: leaflet di progetto, newsletter elettronica trimestrale, ufficio stampa, educational per giornalisti, workshops locali, conferenza di lancio (Kranj) e finale (Ferrara) . Localizzazione: aree partner.

Non definito

Altro

01.05.2010-30.04.2013

3815700 Euro

3815700 Euro

Hai un progetto innovativo per il territorio?

Area dedicata alla raccolta di proposte progettuali di soggetti privati e pubblici.