News

2 progetti, Walk of Peace e Primis

Si è tenuto a Lubiana, martedì 18 e mercoledì 19 dicembre 2018, il 10° incontro del Comitato di Sorveglianza del programma di cooperazione Interreg Italia-Slovenia. Il Comitato è responsabile della supervisione e monitoraggio dell’attuazione del Programma e della selezione delle operazioni. Prosegue nel frattempo l’attuazione dei progetti di cooperazione transfrontaliera che vedono VeGAL impegnato in qualità di partner in 2 progetti strategici già approvati a maggio di quest’anno dal Comitato: PRIMIS (progetto che ha come obiettivo generale la valorizzazione del patrimonio linguistico, culturale e naturale delle comunità nazionali e linguistiche dei territori al fine di attrarre la domanda di turismo sostenibile - il 9 gennaio 2019 si terrà nella sede di VeGAL un incontro tra i partner veneti) e WALKofPeace (o “Percorsi di Pace” progetto che coinvolge circa un centinaio di siti storici della Prima Guerra Mondiale, equamente distribuiti tra Italia e Slovenia), il cui kick of meeting si è tenuto giovedì 6 dicembre 2018 a Kobarid in Slovenia. Questi due progetti completano, con Inter Bike II (progetto che ha l’obiettivo di promuovere il ciclismo come forma di trasporto sostenibile nella quotidianità ma anche nella scoperta delle attrazioni turistiche dell'area transfrontaliera), la gamma di interventi attualmente in corso per la cooperazione Italia-Slovenia. Con una dotazione finanziaria di oltre 90 milioni di euro, il Programma Interreg V-A Italia-Slovenia, sostiene la strategia per una crescita intelligente, sostenibile e inclusiva come prevista dalla strategia Europa 2020, investendo risorse significative sulla crescita e l'innovazione, sulla qualità della vita e la sostenibilità ambientale ed anche sostenendo una pubblica amministrazione più efficiente. Il Programma nel periodo 2014/2020 (ormai giunto a una fase molto matura) si sviluppa in un’ottica di continuità con quanto già realizzato nel precedente periodo 2007-2013, che ha finanziato 87 progetti nei settori della competitività, ricerca e innovazione, tutela e valorizzazione delle risorse culturali e naturali e servizi transfrontalieri.