News

Visita di studio Internazionale nel Veneto orientale

Vegal è partner del progetto “Lags4EU” attuato nell’ambito del programma EUROPE FOR CITIZENS azione “Network of Towns”, promosso da 18 Enti partner tra GAL e Agenzie di sviluppo di 9 paesi europei (Italia, Slovacchia, Croazia, Bosnia, Repubblica Ceca, Polonia, Slovenia, Lituania e Romania), con l'obiettivo di migliorare la partecipazione dei cittadini allo sviluppo e all'attuazione delle attività organizzate dai GAL nell'UE-28.

Il progetto, che si svolge attraverso una serie di visite di studio e di scambio di know-how, complessivamente 9 eventi della durata di 3 giorni nei 9 paesi partner, destinati ai cittadini, ai vari portatori di interesse e alle autorità locali, si propone di aumentare le conoscenze e le competenze dei rappresentanti dei governi locali e dei GAL nell’attuazione di azioni di sviluppo bottom-up.

Una sfida per tutti i partner del progetto è garantire che le strategie e le attività dei GAL riflettano i bisogni e le aspettative dei diversi stakeholders. Per affrontare efficacemente questa sfida, gli eventi del progetto si concentreranno su settori specifici segnalati dai partner (cultura e patrimonio, sviluppo rurale, tutela dell'ambiente, imprenditorialità). 

Durante le visite di studio, i partecipanti acquisiranno le conoscenze sulle azioni di animazione territoriale dei gal,  attraverso seminari, workshop interattivi, visite in loco, strumenti e presentazioni di comunicazione. 

Dal 15 al 17 giugno la partnership internazionale effettuerà una missione nella Venezia orientale, organizzata da VeGAL con la collaborazione dei propri Soci, di istituzioni ed imprese del territorio.

La delegazione, formata da circa 50 esperti, sarà ricevuta il 15 giugno nel palazzo municipale dal Sindaco di Caorle Luciano Striuli, per un saluto di benvenuto al quale farà seguito la presentazione di VeGAL e delle attività che l’agenzia di sviluppo svolge nel territorio, da parte della Presidente Annalisa Arduini.

Il giorno successivo la delegazione approfondirà il tema del turismo nelle acque interne, settore ambito di numerosi progetti di investimento, visitando alcune eccellenze ambientali di Caorle, la laguna, i casoni e Vallevecchia dove verrà accompagnata in visita all’azienda speciale di Veneto Agricoltura, ai progetti Life in corso e realizzati e al MAV, per terminare con la visita alla Cantina La Frassina.

L’ultimo giorno sarà dedicato alla visita dello storico edificio dell’Idrovora di Torre di Fine in Comune di Eraclea, con la collaborazione Consorzio di Bonifica Veneto Orientale, e che rappresenta una pietra miliare della recente storia della bonifica nella nostra area oltre che del "paesaggio della bonifica".

La visita studio si concluderà con una visita al nuovo Museo Archeologico Nazionale di Altino, con l’importante allestimento museale di reperti dell’antica città romana.

La delegazione sarà accompagnata da Cinzia Gozzo referente del progetto per conto di VeGAL, che si avvarrà della collaborazione di alcuni studenti dell’Istituto Belli, indirizzo linguistico e dell’Istituto Luzzatto, indirizzo turistico, i quali svolgeranno un tirocinio formativo nell’ambito del progetto alternanza scuola-lavoro.

Il progetto proseguirà con delle visite studio dal 23-24 luglio 2016 in Polonia e il 19-21 agosto in Slovenia: gli Enti interessati possono segnalare la propria candidatura per la partecipazione ai meeting internazionali. I partecipanti verranno individuati per costituire una delegazione bilanciata per genere ed età. E‘ necessaria la conoscenza della lingua inglese, lingua di lavoro dei meeting.