News

Cooperazione tra i FLAG italiani. Il programma del Seminario

Presentazione del seminario

L’attuazione del Community Led Local Development (CLLD - sviluppo locale di tipo partecipativo) nel quadro del FEAMP 2014/20 è giunta in Italia alla definitiva fase di avvio, essendo stata quasi completata la selezione dei nuovi FLAG (attualmente sono 35 i FLAG italiani già selezionati) e delle relative Strategie di Sviluppo Locale.

All’interno dei Piani di Azione dei FLAG, una particolare rilevanza hanno i progetti di cooperazione interterritoriale o transnazionale previsti dall’art. 64 del Reg. (UE) n. 508/2014.

Con tale strumento i FLAG hanno la possibilità di sviluppare progetti di cooperazione tra territori all’interno di uno stesso Stato membro (cooperazione interterritoriale) e/o tra territori di più Stati membri ed uno o più territori di paesi terzi (cooperazione transnazionale).

Il Programma Operativo del FEAMP stima complessivamente, a livello nazionale, l’avvio di 15 progetti di cooperazione, finalizzati alla realizzazione di reti tra FLAG, allo scambio di buone pratiche e all’implementazione di progetti comuni a livello di bacino, per favorire la sostenibilità dell’attività di pesca e il miglioramento dello sfruttamento delle potenzialità del patrimonio ambientale delle zone di pesca.

Nei propri Piani di Azione i FLAG hanno ottenuto lo stanziamento delle risorse che potranno destinare ai progetti di cooperazione ed effettuato una prima definizione delle possibili tematiche d’intervento, correlandole alle rispettive strategie locali.

Nel corso del 2017 i FLAG sono chiamati a definire nel dettaglio le rispettive progettualità di cooperazione, per la cui attuazione disporranno del periodo 2018-2022.

Con il presente seminario - che si rivolge agli Organismi intermedi, ai FLAG e agli Enti ed istituzioni pubblici e privati di riferimento per il settore della pesca e dell’acquacoltura – s’intendono approfondire le possibili progettualità che potrebbero coinvolgere i FLAG italiani, in termini di contenuto e di partenariato, favorendo le connessioni e la complementarietà con le strategie e gli altri programmi a disposizione delle aree costiere.

 

Destinatari

  • Regioni – Organismi intermedi del FEAMP 2014/20
  • FLAG Regione FVG (GAC FVG/Aries)
  • Regione Liguria (FLAG GAC Levante Ligure e GAC Savonese)
  • Regione Veneto (VeGAC/VeGAL, FLAG Chioggia Delta Po)
  • Regione Emilia Romagna (FLAG Costa dell’Emilia Romagna)
  • Regione Marche (FLAG GAC Marche Centro, FLAG GAC Marche Sud, FLAG GAC Marche Nord)
  • Regione Toscana (FLAG Costa d’Argento, FLAG Costa Etruschi)
  • Regione Abruzzo (FLAG Costa di Pescara, FLAG Costa Blu, FLAG Costa dei Trabocchi)
  • Regione Lazio (FLAG Lago di Bolsena, FLAG Mar Tirreno Pontino e Isole Ponziane)
  • Regione Molise (FLAG Molise Costiero)
  • Regione Sardegna (FLAG Nord Sardegna, FLAG GAC Sardegna Orientale, FLAG Pescando Sardegna Centro Occidentale, FLAG Sardegna Sud Occidentale)
  • Regione Basilicata (FLAG Coast to Coast)
  • Regione Calabria (FLAG Perla del Tirreno, FLAG Borghi marinari dello Ionio)
  • Regione Campania (FLAG Approdo di Ulisse, FLAG Cilento Mare blu, FLAG Isole di Ischia e Procida, FLAG Pesca Flegrea, FLAG I Porti di Velia, FLAG Litorale Miglio d’oro)
  • Regione Sicilia (FLAG GAC Torri e tonnare del litorale trapanese, FLAG GAC dei due mari, FLAG Golfi di Castellamare e Carini, FLAG GAC Isole di Sicilia, FLAG Il sole e l’azzurro tra Selinunte, Sciacca e Vigata, FLAG Riviera etnea, dei ciclopi e delle lave)
  • Enti pubblici e di ricerca di livello regionale o nazionale

La locandina e il programma del seminario (PDF 1.4 MB)