Archivio

Confermato il Comitato di indirizzi e il Presidente Gottardo

Antonio Gottardo è stato confermato alla presidenza del FLAG Veneziano durante l’assemblea degli aderenti allo stesso FLAG, che si è tenuta giovedì 28 novembre 2019 nella sede di VeGAL a Portogruaro (VE). Presenti all’incontro i rappresentanti e i delegati dei Comuni di Caorle, Cavallino Treporti, San Michele al Tagliamento e Venezia, la Città Metropolitana, le associazioni della pesca (Agci, Coldiretti, Confcooperative, Legacoop Veneto) e le organizzazioni dei produttori (Bivalvia Veneta e I Fasolari). “Voglio ringraziare tutti i membri del FLAG per avermi riconfermato alla presidenza di questo gruppo di azione, ente importantissimo per dare sostegno concreto al settore della pesca colpito duramente dal maltempo di queste ultime settimane” ha dichiarato il presidente rieletto Gottardo all'assemblea subito dopo la nomina, aggiungendo che il FLAG si attiverà, tramite i Centri Servizi, per aiutare i pescatori a predisporre le richieste di indennizzo dei danni subiti nella recente mareggiata. “Una rielezione che rappresenta un segnale di fiducia e di conferma del lavoro svolto in questi ultimi tre anni”. L'Assemblea ha riconfermato anche il Comitato di indirizzi formato da Luigi Brugnaro per il Comune di Venezia, Nicolò D'Este per il Comune di CavallinoTreporti, Rocco Marchesan per il Comune di Caorle, Alessandro Faccioli, Antonio Gottardo e Gianni Stival per il settore della pesca e Domenico Favro per VeGAL. All'ordine del giorno anche la presentazione delle attività svolte dal FLAG Veneziano nel primo triennio di attuazione del Piano di Azione (PdA) durante il quale sono stati pubblicati 20 bandi a sostegno del settore ittico, stanziando il 100% delle risorse disponibili per un totale di 15 progetti finanziati e ulteriori 10 progetti attualmente in istruttoria. Durante il triennio 2017-19 è stato svolto un ’importante lavoro di coordinamento svolto su tre livelli: con la Regione Veneto (per mettere a punto iter, bandi e standard istruttori), con il livello nazionale (nell'ambito dell’attività svolta con la Rete Nazionale) e a livello UE (partecipando alle iniziative della Rete Farnet). Le attività del FLAG sono state in realtà molte di più: stiamo ad esempio operando, con il partenariato di VeGAL, anche con progettualità proprie, nell’ambito di progetti FEAMP regionali e nazionali, su Italia-Croazia e Adrion. Il prossimo Comitato di indirizzi avrà innanzitutto il compito di completare la rosa dei progetti di cooperazione in fase di definizione (budget residuo disponibile: 117.500€), completare l’istruttoria sui progetti pervenuta nella seconda serie di bandi e pubblicare la terza ed ultima serie di bandi (>400.000,00€), per giungere così al completamento del PdA entro dicembre 2022. Parallelamente il FLAG dovrà impegnarsi per tenere reciprocamente aggiornati gli associati, gli enti e le imprese del settore pesca e acquacoltura, in merito alle proprie attività ed iniziative collegate ai progetti del PdA, per contribuire a far crescere il sistema (“ricordiamoci che siamo qui per contribuire a dare un contributo concreto alle imprese e ad avere un impatto positivo sul territorio”, ha sottolineato il presidente Gottardo). Infine sarà necessario far rete e incentivare la condivisione delle informazioni, per comunicare e valutare i risultati finali, come importante base di discussione per il futuro del settore ed in vista della programmazione del nuovo FEAMP per il periodo 2021/27, la cui proposta di Regolamento è stata approvata dalla Commissione UE il 12.6.2018.