171/353

Marketing dei Beni Culturali del Veneto Orientale

Marketing dei Beni Culturali del Veneto Orientale
Marketing dei Beni Culturali del Veneto Orientale

Marketing dei Beni Culturali del Veneto Orientale

Obiettivo 2 2000-2006

Il progetto, presentato sulla misura 1.6 “Interventi di animazione economica” del Docup obiettivo 2 della Regione Veneto, è stato promosso dal GAL Venezia Orientale, dalla Confartigianato del Veneto Orientale, dalla Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale e dall’Assessorato alle Attività Produttive della Provincia di Venezia.
L'iniziativa si inserisce in una strategia di sviluppo dell'area posta tra i fiumi Tagliamento e Livenza, finalizzata a valorizzare le realtà storiche, artistiche e culturali del territorio dei comuni Obiettivo 2 del Veneto Orientale, attraverso un piano di marketing territoriale per lo sviluppo di un sistema di Piccole Medie Imprese di supporto alla fruizione turistica.
In particolare il progetto ha promosso l’insediamento nell'area di nuove imprese puntando soprattutto nel settore dei servizi ai visitatori e turisti e dei beni culturali, per incentivare la fruibilità dei beni a valenza storico, culturale ed ambientale, riconoscendoli anche come risorsa turistica. Si è voluto quindi sperimentare un nuovo approccio indiretto per promuovere la creazione d’impresa, alternativo al finanziamento diretto delle spese d’impianto: un territorio scommette su una serie di opportunità e sulle proprie risorse, individua dei referenti locali, realizza delle azioni di accompagnamento e stimola il processo di creazione d’impresa.

Il progetto mira a valorizzare le realtà storiche, artistiche e culturali del territorio dei comuni del Veneto Orientale, attraverso lo sviluppo di un sistema di PMI di supporto alla fruizione turistica del territorio nei settori del restauro dei beni culturali, del servizio e assistenza ai turisti, della gestione dei beni, dei servizi collegati al sistema ambientale e di animazione sul litorale.

Il progetto realizzato dal GAL Venezia Orientale con la consulenza della Confartigianato del Veneto Orientale, ha promosso le seguenti attività:

  • censimento di 114 beni immobili (chiese, mulini, ville, palazzi, siti archeologici, ecc.), 200 beni mobili (tele, sculture, organi, arte sacra, ecc.) e 152 manifestazioni culturali (eventi, mostre, rassegne, premi, feste, sagre) e creazione di schede informative riportanti una breve descrizione, indirizzo di riferimento e tempi di visita;
  • creazione di un sito internet ed un cd-rom contente i beni censiti per la promozione e valorizzazione del territorio;
  • costituzione, al 16.9.2005, delle seguenti 14 nuove unità operative: Albedo di Padovese Cristiano di Fossalta di Portogruaro, Artweb Srl di Fossalta di Portogruaro, Centro di lingua e cultura italiana il faro s.n.c. di Caorle, Coo.be.c a r.l. di Fossalta di Portogruaro, imprese individuali di Catto Severino, Coppo Alberto, Gnan Alberto e Marcolin Maurizio di Caorle, Ebla di flores bortolussi monroy trinita’ ariety di Annone Veneto, Eurodipinture di finotto erick di Pramaggiore, Pizza ok di meni astrid di Annone Veneto, Pro.rest s.r.l. di Fossalta di Portogruaro, Script di bresolin Mauro di Pramaggiore e Soluzioni innovative s.a.s. di Portogruaro.
  • 16.09.2005 Villa Mocenigo: convegno finale di presentazione dei risultati del progetto.

Per l’attuazione delle attività è stato costituito un Comitato di gestione coordinato da Giancarlo Pegoraro (GAL Venezia Orientale) e formato da Bruno Panegai, in rappresentanza della Conferenza dei Sindaci del Veneto Orientale e da Giorgio Minighin, in rappresentanza della Confartigianato del Veneto Orientale.

 

GAL Venezia Orientale

Annone VenetoCaorleCinto CaomaggioreConcordia SagittariaFossalta di PortogruaroGruaroPortogruaroPramaggioreTeglio Veneto

marzo 2004-settembre 2005

195000 Euro

195000 Euro

Hai un progetto innovativo per il territorio?

Area dedicata alla raccolta di proposte progettuali di soggetti privati e pubblici.